A San Giovanni Lupatoto grande festa del Coni Verona

Si è svolta nella serata di venerdì 5 maggio al Teatro Astra di San Giovanni Lupatoto la cerimonia Coni Verona in Festa 2023, evento che ogni anno chiude, di fatto, la stagione sportiva scaligera.

Davanti a quasi trecento persone, lo staff Coni Verona, coordinato dal delegato Stefani Gnesato, ha consegnato i riconoscimenti a chi, durante il 2022, si è distinto in ambito sportivo e non solo. Sono stati premiati infetti anche i dirigenti sportivi ed ex atleti che hanno, negli anni, contribuito attivamente alla promozione e alla diffusione delle varie discipline.

Presenti all’evento anche il sindaco di San Giovanni Lupatoto Attilio Gastaldello e la Vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti.

“È stato un onore e un piacere aver ospitato Coni Verona in Festa al Teatro Astra” – spiega il sindaco Attilio Gastaldello – “perché come amministrazione comunale crediamo fortemente nel ruolo del Coni in ambito di promozione e sostegno dell’attività sportiva. Abbiamo accolto subito con grande entusiasmo e disponibilità la richiesta di collaborazione di Stefano Gnesato, al quale faccio i miei sinceri complimenti per quanto sta facendo, insieme ai fiduciari, per lo sport veronese. Aver consegnato riconoscimenti ad alcune società del nostro comune è stata una bella emozione e un grande orgoglio”.

“La disponibilità del Comune di San Giovanni Lupatoto, ed in particolare del Sindaco Gastaldello e dello staff dell’ufficio sport del Comune, è stata sin dal primo momento totale” – sottolinea Stefano Gnesato – “e questo ci ha reso le cose molto più semplici. Quest’anno scegliere i premiati è stata davvero dura perché abbiamo ricevuto tantissime segnalazioni. Sono convinto sia stata una bella e piacevole serata, sicuramente tra le più riuscite degli ultimi anni. La partecipazione attiva di società, comuni, dirigenti e atleti sta a dimostrare che l’evento Coni Verona in Festa è entrato a far parte della tradizione dello sport veronese. Questo a testimonianza che, se si collabora tutti insieme, il movimento sportivo veronese può diventare davvero tra i più importanti a livello nazionale. Ma bisogna crederci e collaborare tutti insieme”.

“Quando Gnesato organizza questi eventi” – spiega la vicepresidente della regione Veneto Elisa De Berti – “cerco sempre di partecipare perché è l’occasione di stare tra amici, conoscere nuovi sportivi e nuove realtà. Voglio complimentarmi con i premiati, soprattutto con i più giovani perché vedere nei loro occhi un’emozione vera, pulita e sincera è stato davvero emozionante. La loro educazione e gentilezza, poi, conferma che lo sport, praticato in modo corretto, forma soprattutto persone per bene e con valori. E su questo, a mio avviso, si deve puntare per rilanciare lo sport giovanile”.  

Questi i premiati suddivisi per categoria:

Promozione Sportiva (società)
Arena Badminton Team
Guardians Rugby
Lupos Rugby Club
Libertas Lupatotina

Una Vita Per Lo Sport – Ex Atleti
Giulia Broggio (Polisportiva Adige Buon Pastore)
Claudio Perina (Yatch Club Verona)

Una Vita Per Lo Sport – Dirigenti
Anna Bendazzoli (danza)
Aldo Murana (basket)
Flavio Poccobelli Flavio (judo)
Bassi Riccardo (ciclismo)
James  Tirelli (basket)

Giovane Promessa
Matilde Prati (atletica leggera)
Valentino Perugini (canoa)
Pietro Zanetti (canoa)

Atleta Dell’anno
Sofia Milani (arrampicata sportiva)
Piotr Molinaroli (pattinaggio velocità su ghiaccio)
Alberto Murari (salto in alto)

Squadra dell’anno (2022)
Tamburello Sommacampagna Campioni d’Italia
Equipaggio vela imbarcazione Melges 32 Lasse Petterson, Filippo Togni, Raimondo Tonelli ed Enrico Verdinelli campioni del Mondo.

Premi Speciali
Centri Giovanili Don Mazzi a Juanito Gomez (calcio)
Sportdipiù Magazone a Guido Grandis (nuoto)
Coni Verona a Luigi Fresco (calcio)

Alla serata hanno partecipato oltre a Sindaci e assessori dei Comuni veronesi, anche sportivi come Roberto Dalla Vecchia, Matteo Nobile e Joachim Jerichow, ex giocatori della Scaligera Basket, i quali hanno premiato James Tirelli.