Al Rally del Bardolino inizia la nuova stagione della B&B Technology

Con i cinque equipaggi iscritti alla prima edizione del Rally del Bardolino che si disputerà sabato 13 marzo, inizia ufficialmente la stagione agonistica per la scuderia B&B Technology. Sulle spettacolari ed impegnative strade della sponda veronese del Lago di Garda, gli equipaggi della scuderia daranno battaglia in quella che si preannuncia come una grande giornata di sport, visti gli oltre 170 iscritti nelle tre validità della manifestazione.

Il primo equipaggio in ordine di partenza a prendere il via sarà quello composto da Loris Bennati e Guglielmo Bonamini su Subaru Impreza N4. Per Bennati sarà l’occasione di togliere un po’ di ruggine dopo la pausa invernale e c’è molta curiosità da parte sua per le prove, mai disputate in precedenza.

La ruggine da togliere sarà un po’ di più per Luigi Tomasi che manca dalle competizioni da più di due anni. Per lui, con il numero 71 sulle fiancate della sua Renault Clio Prod. S3, e per la sua navigatrice, Irene Albertini, sarà un rally con l’obiettivo di ritrovare il ritmo e le sensazioni della gara.

Poco dopo, con il numero 78 in classe K10, troveremo Gabriele Tosoni con Riccardo Mantovani alle note su Citroen C2. L’affiatato equipaggio veronese andrà alla ricerca di una buona prestazione in una gara che piace molto al pilota della B&B Technology.

Chiuderà le partenze dei portacolori della B&B Technology nel rally moderno Giuseppe Visentin con Cristian Aldegheri sul sedile destro della sua Peugeot 106 A6. Anche Visentin ama molto le strade scelte per le prove ed ha come obiettivo principale quello di fare più chilometri possibile.

L’ultimo equipaggio della scuderia a partire sarà quello composto da Moreno e Silvia Angiari nella gara valevole per la regolarità sport per le autoclassiche. Padre e figlia correranno con la loro Fiat X1/9 con l’obiettivo principale quello del massimo divertimento.
E sarà sicuramente una giornata di grande divertimento sugli oltre 50 km di prove cronometrate che attendono gli equipaggi prima dell’arrivo sul suggestivo lungolago di Bardolino.