Campionati studenteschi: a Verona scende in campo l’atletica

Tornano dopo due anni di assenza i campionati studenteschi; l’Ufficio Scolastico Regionale ha annunciato però che non si gareggi in tutte le discipline (gli sport di squadra sono stati esclusi, ad esempio), pertanto in questa stagione ‘di ripresa’ (anzi fine stagione) gli sport nei quali si disputeranno le fasi provinciali e poi quelle regionali sono: atletica leggera, badminton, orienteering, tennis e beach volley.

Proprio mercoledì 4 maggio è in programma la fase provinciale di atletica leggera su pista: scuole medie e superiori gareggeranno per l’intera mattinata al campo CONI di Basso Acquar. Queste le scuole iscritte: 
Medie: I.C. Colognola ai Colli,  IC VR 16 Caperle, IC VR 19 Santa Croce, Scuola Paritaria A. Provolo, I.C. Caprino Veronese , I.C. Lorenzi Fumane.
Superiori: Calabrese-Levi, Galileo Galilei, Fracastoro, e Copernico-Pasoli. 

Ecco le discipline che coinvolgeranno i circa 300 alunni/e mercoledì al CONI: 80 metri piani, 80 metri ostacoli, salto in alto, salto in lungo, lancio del vortex. 1000 metri e staffetta 4×100. La vincente di ciascuna categoria (Cadette, Cadetti, Allieve, Allievi) si qualificherà per i regionali in programma a Venezia il prossimo 18 maggio. 

“E’ questo un segnale di ripresa per noi” – afferma il referente dell’Ufficio Educazione Fisica del Provveditorato di Verona, prof. Dino Mascalzoni – “e deve essere una mattinata di festa. Dopo due anni di inattività a causa della pandemia, ritornano i campionati studenteschi: ringrazio la scuola polo, l’istituto Ferraris di Verona, e i docenti di educazione fisica che si sono adoperati nonostante le difficoltà del periodo e hanno voluto essere presenti con i propri alunni a queste gare provinciali di atletica leggera”.