Che Hellas: vittoria contro la Fiorentina e 9° posto in classifica

Nel giorno dell’ultimo saluto al grande Roberto Puliero, gli oltre 22mila presenti al Bentegodi hanno assistito potuto assistere ad una partita di altissima qualità da parte di un Hellas Verona sempre più sorpresa del campionato. Il gol di Di Carmine ha deciso la sfida contro la Fiorentina e consegnato ai gialloblu di mister Juric altri tre preziosissimi punti. La classifica vede ora l’Hellas al 9° posto a pari punti con il Parma e a sole 2 lunghezza dal Napoli.
E domenica prossima 1 dicembre al Bentegodi arriverà la Roma per un vero e proprio big match.

“Abbiamo fatto un’ottima gara in entrambi i tempi” – ha commentato a fine gara mister Juric – “con buone cose a livello di gioco in ambedue le fasi. La nostra miglior prestazione? Diciamo quella in cui più di tutte le altre abbiamo dimostrato di avere consapevolezza dei nostri mezzi. Fino ad ora stiamo lavorando bene. In difesa c’è tanta concentrazione e questo non ha permesso agli avversari di avere molte occasioni da gol. Gli attaccanti prima colpivano i pali, adesso iniziano a segnare. E questo è un ottimo segnale”

Per quanto riguarda i prossimi impegni Juric ha evidenziato: “Per noi ogni gara è un’opportunità, ma sappiamo che non dobbiamo mollare nemmeno un attimo, perché il valore delle altre squadre è molto alto. Speriamo di fare ancora prestazioni come oggi”. ù

Infine un ricordo per Roberto Puliero: “Se questa vittoria è il miglior saluto a Roberto Puliero? Non mi era mai successo in vita mia di essere a un funerale di una persona che non conoscevo e di sentirmi così tanto coinvolto emotivamente. È stata una cosa particolare sia per me che per il mio preparatore, il Prof. Barbero: abbiamo conosciuto Verona e stiamo conoscendo il mondo che gli ruota attorno. C’era il fratello di Roberto che mi diceva quanto gli piace la squadra di quest’anno: è un motivo di orgoglio per me e sono molto contento che possiamo dedicargli la vittoria di oggi”.