Ciclovia del Garda: al via i lavori del tratto a Malcesine

Il Lago di Garda ha un valore ambientale unico: consapevoli di questo, la Ciclovia del Garda che vedrà la luce sarà realizzata tenendo conto della delicatezza del bacino lacustre e del territorio circostante. Con le soprintendenze il lavoro è costante e continuo affinché il progetto sia portato a compimento nel pieno rispetto del territorio. La Ciclovia è pensata infatti proprio guardando ad una mobilità slow, in cui le due ruote siano un mezzo per muoversi e conoscere, unendo turismo, sicurezza della circolazione, cultura e possibilità di godere delle bellezze dei luoghi”.
Queste le parole con cui la Vicepresidente e Assessore alle Infrastrutture e trasporti della Regione Elisa De Berti ha commentato l’avvio dei lavori di realizzazione del 1° Stralcio funzionale della Ciclovia del Garda, in comune di Malcesine (VR), lungo la S.R. 249 – Gardesana Orientale – da località Baitone alla Galleria Navene/Cantone, per un importo complessivo di 7.451.148,53 euro coperto dal Fondo comuni confinanti.
La Ciclovia del Garda è un itinerario ad anello lungo le sponde del lago di Garda e interessa il territorio della Regione del Veneto, della Lombardia e della Provincia Autonoma di Trento, per un totale di circa 165 km. Si connette con l’itinerario 7 della rete europea ciclabile EuroVelo (Eurovelo 7) e tocca 19 comuni rivieraschi, tra cui 8 veneti in provincia di Verona: Malcesine, Brenzone sul Garda, Torri del Benaco,
Garda, Bardolino, Lazise, Castelnuovo del Garda e Peschiera del Garda per una lunghezza di circa 67 km. L’iter di attuazione ha visto, nel 2021, la consegna al MIMS del progetto di fattibilità tecnico economica dell’intera ciclovia, cui è seguita, con deliberazioni di Giunta, l’approvazione di specifici accordi di programma per l’individuazione e la realizzazione congiunta dei primi lotti funzionali con le amministrazioni comunali interessate.

Dettaglio intervento

– L’intervento inizia a sud dall’innesto con l’esistente pista sulla spiaggia in Loc. Baitone e l’albergo Villa Monica attraverso la realizzazione della pista sul margine ovest della carreggiata con allargamento del marciapiede esistente e la realizzazione di un nuovo tratto di marciapiede a cavallo del ponte sul Torrente
valle Bova.
– Prosegue verso la Valle Mastella con la realizzazione della pista esterna alla carreggiata della S.R. 249 con due diverse soluzioni.
– Nel tratto a cavallo della Val Mastella/Valle Cantone viene realizzato un tratto di pista con impalcato con sezione ad arco
– Nel tratto tra ponte ad arco Val Mastella e imbocco sud della galleria stradale Navene/Cantone sarà realizzata un tratto di pista su struttura a sbalzo esterna alla carreggiata stradale
– Nel tratto parallelo alla galleria stradale naturale Navene/Cantone sul lato lago è prevista invece la realizzazione di una nuova galleria lunga 220,50 m, suddivisa al suo interno tra pista ciclabile e pista pedonale
– All’imbocco nord e sud della galleria stradale Navene/Cantone è prevista la realizzazione di un impalcato con funzione di belvedere

ciclovia del garda. al via i lavori del tratto a malcesine