Drain by Ecodem Alpo, ritorno al successo contro Castelnuovo Scrivia

Torna al successo Drain by Ecodem Alpo che, dopo due sconfitte consecutive, vince con autorità sul campo dell’Autosped Castelnuovo Scrivia (51-72). Le biancoblù hanno approfittato del lungo stop delle “Giraffe” che non giocavano da più di un mese causa Covid e che sono scese in campo con un roster incompleto. Il match non è mai stato in discussione, le veronesi hanno avuto anche 29 punti di vantaggio ad inizio quarto periodo e sono andate a segno con 11 giocatrici su 11 (dalle statistiche risulta che Reani ha segnato zero punti ma in realtà la sua unica tripla è stata attribuita erroneamente a Dell’Olio).

I canestri di Conte e Dell’Olio aprono il match (0-4), Produg e Colli ristabiliscono la parità (4-4), poi però si assiste a diversi errori da una parte e dall’altra e a metà tempo si arriva con l’unico vantaggio piemontese della serata (6-4). Di qui a fine quarto l’Autosped segnerà soltanto un punto, la difesa veronese si fa sentire e il break esterno sarà di 0-11 (6-15). Coach Zara prova a difendere a zona, ma è l’attacco di casa a non funzionare più: Colli fa 1/2 ai liberi e il primo periodo si chiude sul 7-15. All’inizio della seconda frazione l’Alpo Basket non segna per più di tre minuti ma Castelnuovo non ne approfitta in quanto riesce a realizzare un solo canestro con Bonvecchio (9-15). La tripla di De Marchi dà il via ad un nuovo parziale ospite, stavolta di 3-10, chiuso dalla tripla di Vitari (12-25). La formazione di Nicola Soave non sbaglia nulla in difesa e riesce a mantenere questo divario sino all’intervallo lungo (18-31).

Nel terzo quarto Castelnuovo riesce una sola volta a tornare sotto la doppia cifra di svantaggio (22-31) all’inizio di questa frazione, poi però subisce un 2-10 frutto delle triple di Conte e Reani e dei cesti di Mancinelli e Dell’Olio (24-41). Il vantaggio biancoblù lievita azione dopo azione, Mosetti appoggia da sotto il +20 (28-48), con Castelnuovo che non vede più il canestro negli ultimi 4 minuti del tempo (10-22 il punteggio dell’intero terzo periodo). La frazione conclusiva si apre sul +25 (28-53) e ovviamente non ha nulla da dire: come già detto, Drain by Ecodem raggiunge il massimo vantaggio della serata sul +29 dopo le realizzazioni di Mosetti e Gualtieri (28-57) e i due tecnici possono mandare sul parquet tutta la propria panchina. Le giovanissime di Castelnuovo riescono a risalire sino al -17 (44-61), la 2005 veronese Franco segna il 44-66 e Gualtieri ristabilisce le distanze (46-70). Finisce 51-72, magari non servirà ma l’Alpo infligge così il 2-0 nel doppio confronto con il BCB Castelnuovo Scrivia.