Federico Zorzan secondo a San Pietro in Cariano

Una grande Autozai Contri Omap non coglie probabilmente il risultato che avrebbe anche meritato. Una corsa da autentici protagonisti, dove però alla fine bisogna accontentarsi di un comunque importante secondo posto con Federico Zorzan. Presenti nell’ordine di arrivo anche Marco Palomba, sesto, e Leonardo Volpe, che ha concluso la propria prova all’ottavo posto. “Avere tre piazzati nei dieci non è mai impresa semplice”, la soddisfazione del presidente Enrico Mantovanelli. “Anche se per come si era messa la gara avremmo anche potuto raggiungere il bersaglio grosso. Siamo dispiaciuti ma consapevoli di essere sulla strada giusta”. A San Pietro in Cariano una delle migliori prestazioni della stagione. Autozai Contri Omap protagonista a tutto tondo. A partire dalla fuga di Giovanni Vito. “Purtroppo Giovanni non è stato aiutato dal compagno di attacco Rosola dell’Ausonia e il tentativo si è interrotto nonostante le ottime premesse”, osserva ancora Mantovanelli. “L’Ausonia ha chiesto al proprio atleta di non collaborare, mandando in fumo oltre un minuto di vantaggio. E’ stato un vero peccato”. La corsa alla fine si è quindi decisa nell’affollata volata conclusiva. “Eravamo anche in superiorità numerica ma l’atleta dell’Assali è stato più scaltro e perciò merita i nostri complimenti”, il sincero elogio del presidente Mantovanelli. “Ai ragazzi non posso imputare nulla”, l’ultimo pensiero. “Prendiamoci questo secondo posto e questi piazzamenti come stimolo per il nostro futuro. La squadra può crescere”.

 

4° Gp Amici del Ciclismo di San Pietro in Cariano

1° Gianluca Cordioli (Assali Stefen Omap)

2° Federico Zorzan (Autozai Contri Omap)

3° Daniele Moretti (Sanvendemiano Cycling Team)

4° Andrea Debiasi (Ausonia) a 2″

5° Davide De Cassan (Ausonia) a 3″

6° Marco Palomba (Autozai Contri Omap) a 15″

7° Michele Berasi (Ausonia)

8° Leonardo Volpe (Autozai Contri Omap) a 17″

9° Giacomo Gelati (Angelo Gomme Villadose) a 30″

10° Alessandro Rampo (Assali Stefen Omap)