Grande successo per l’Open Day Paraclimbing di King Rock Verona

Grande giornata venerdì 10 novembre alla palestra King Rock di Verona dove si è svolto l’Open Day Paraclimbing per l’inclusione. L’evento, che ha riempito le sale del centro, ha visto la partecipazione
di molteplici associazioni, onlus, autorità, atleti e soprattutto aspiranti atleti con disabilità sia fisiche che cognitive.
Dopo i saluti del Presidente del King Rock Climbing Fabio Montoli, del Presidente della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana Davide Battistella e dell’assessore alla sanità e al sociale della Regione del Veneto Manuela Lanzarin, sono state la presenza e le emozionanti parole del Ministro per le Disabilità e per l’inclusione On. Alessandra Locatelli a dare il via all’esibizione della Nazionale Italiana Paraclimbing, guidata da coach Luca Montanari.
Un altro momento molto toccante si è vissuto quando gli atleti della Nazionale Italiana Paraclimbing hanno raccontato le loro storie di vita, la loro disabilità e come l’arrampicata sportiva sia stata per loro un aiuto importante, ridando loro fiducia, coraggio, voglia di rimettersi in gioco e la forza di affrontare le difficoltà quotidiane.
L’open day è proseguito con vere e proprie prove di arrampicata di ragazze e ragazzi con disabilità, coraggiosi e soddisfatti di affrontare questa nuova stimolante sfida con sé stessi e con le loro paure.
“L’arrampicata è uno sport per tutti” – commenta il Presidente del King Rock Climbing Fabio Montoli – “e questa giornata lo ha dimostrato. L’arrampicata aiuta e stimola il coraggio, l’autonomia, la concentrazione, il controllo, e solo in apparenza è uno sport selettivo, nella realtà è invece uno sport che accoglie chiunque voglia cimentarsi in questa disciplina che regala sensazioni ed emozioni uniche. Da sempre crediamo nei valori della montagna e dell’arrampicata ed è una missione per noi trasmettere questi valori anche a chi non ha mai provato questo meraviglioso sport”.

Foto: Paolo Schiesaro