Milano Cortina 2026, l’Olimpiade con più donne della storia

Un’Olimpiade più inclusiva, rispettosa dell’equilibrio di genere e con novità sportive importanti. È quello che l’Executive Board del Comitato Olimpico Internazionale ha approvato a Losanna: otto nuove gare per i Giochi Olimpici Invernali di Milano Cortina 2026, finalizzate a proseguire il cammino verso l’equilibrio di genere. Il totale delle gare sarà così di 116: 54 maschili, 50 femminili e 12 miste, che vedranno la partecipazione di 2900 atleti, di cui 1538 uomini e 1362 donne.

Raggiunto il 47% di partecipazione femminile
“Abbiamo compiuto progressi significativi per colmare il divario di genere ai Giochi Olimpici Invernali” – ha dichiarato il presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach. “Siamo passati dal 40% di partecipazione femminile a Sochi 2014, al 47% di Milano Cortina 2026. Siamo impegnati nel continuare a far progredire l’equilibrio di genere e Milano Cortina sarà un’altra pietra miliare in questo percorso”.

Otto nuove gare
Esordirà nel programma Olimpico lo sci alpinismo con tre gare: lo sprint maschile, quello femminile e la staffetta mista. Nello skeleton debutterà la gara a squadre mista, mentre nello slittino esordirà il doppio femminile. Nel freestyle si disputeranno dual moguls maschile e femminile, nel salto con gli sci femminile ci sarà la gara individuale dal trampolino grande.

Nessuna modifica per biathlon, snowboard, sci nordico, bob, curling, hockey, pattinaggio figura, pattinaggio velocità e short track, mentre l’Executive Board ha deciso di includere in forma provvisoria le gare della combinata dello sci alpino maschile e femminile, ma su questo punto la decisione finale verrà presa entro aprile 2023 (le date dei Giochi).