Presentata la Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon e Avesani Romeo&Giulietta Family Run

E’ stata presentata oggi presso la Sala Arazzi di Palazzo Barbieri la Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon 21k e Realy e la Avesani Romeo&Giulietta Family Run, manifestazione podistica in programma domenica 11 febbraio 2024 organizzata da G.A.A.C. 2007 Veronamarathon A.S.D. e che vanta il Gold Label Fidal.

L’evento si qualifica tra le mezze maratone più partecipate d’Italia, attesi, infatti, circa 7mila runners, quasi mille i partecipanti esteri da 50 Nazioni, che daranno vita ad una vera e propria festa nella città dell’amore, nel weekend dedicato agli innamorati. In totale, nell’intero fine settimana dedicato agli innamorati, sono attese a Verona circa 15mila persone considerando anche i familiari al seguito.

Il saluto iniziale di Luisa Ceni, Assessora Politiche sociali e abitative, Tributi e Polo Catastale del Comune di Verona: “Il sociale coinvolge famiglie, gruppi e qualunque persona voglia partecipare e lo sport è il collante di tutto. Un piacere e un’emozione oggi fare anche la consegna a UILDM Verona di quanto ricavato per Telethon in occasione della AGSM AIM Verona Christmas Run a dicembre. Siamo fieri di tutta questa attività sportiva che coinvolge la città e i cittadini a tutto tondo. Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon  è la seconda mezza maratona in Italia, un grande evento, grazie per chi parteciperà e renderà grande insieme a noi la città di Verona”.

“Promuovendo lo sport, promoviamo l’unione sociale, la salute e il benessere – ha detto Stefano Stanzial direttore generale di Gaac 2007 Veronamarathon Asd – Facciamo prevenzione e facciamo anche del bene raccogliendo fondi per i bisognosi da tanti anni. Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon  è nata nel 2007, l’anno di nascita della nostra associazione sportiva, partimmo e arrivammo all’interno della Caserma G. Duca, un piacere oggi avere qui il Comandante Castello. Un grazie a tutte le Istituzioni, alla Polizia Locale sempre molto attenta a tutte le necessità. Ci sarà qualche disagio del traffico ma sono poche ore e le informazioni sulle strade che rimangono aperte sono sul sito ufficiale e faremo anche comunicazione fisica e cartacea. Verona vivrà una grande giornata di sport, divertimento e benessere”.

In Sala Arazzi il Colonnello Nicola CastelloComandante dell’ 85° RAV “Verona” Caserma Duca: “L’ 85° RAV Verona” Caserma Duca vuole essere sempre molto vicino alle attività sportive. Lo sport consente di portare valori quali inclusione e condivisione e i Volontari in Ferma Iniziale (1600 all’anno) hanno voglia e bisogno di stare tra la gente. La Caserma Duca è la casa degli italiani e la casa dei veronesi e con tanto entusiasmo ci prepariamo a partecipare anche alla Avesani Romeo&Giulietta Run Family Run. Vi assicuro che la gioia dei nostri ragazzi di condividere lo sport con i cittadini veronesi è fortissima, saranno schierati in partenza, li sentirete, vorranno cantare qualcosa, il loro entusiasmo è importante. Un grazie agli organizzatori e al Comune di Verona per mandare avanti queste importanti iniziative”.

“Ragazze e ragazzi sono portati sulla strada a fare sport e questo è fondamentale. La città di Verona ha un’attrazione fortissima sia per i turisti che per i giovani sportivi e in piazza Bra vedere i giovani che sperimentano un ‘gioco’ come l’atletica è bellissimo. La  Zero Wind Romeo&Giulietta MINI-Half Marathon è una grande idea, gli esordienti sono il nostro futuro” le parole del Presidente Fidal Veneto Francesco Uguagliati.

Nicolò Ferrarese direttore marketing Zero Wind:“Complimenti agli organizzatori e al direttore Stefano Stanzial, anche a Zero Wind siamo entusiasti e parteciperemo come sempre numerosi. L’importante di questi eventi per noi è il riuscire ad avvicinarci direttamente alle persone con il nostro abbigliamento tecnico. E’ tanti anni che c’è questa collaborazione, una partnership di valore, continueremo a lungo con gli amici di Gaac 2007 Veronamarathon Asd”

Infine la consegna dell’assegno di 5000,00 euro a favore di Telethon, il commento di Davide Tamellini presidente di UILDM Verona e Gennaro Stammati presidente Fondazione Speranza e referente Telethon: “Un grande grazie a Gaac 2007 Veronamarathon Asd, questo è un grande connubio tra sport e assistenza alle persone meno fortunate di noi, un gesto che porta grande speranza ed energia ai nostri associati. Grazie a tutti”.

LE DISTANZE – Partenza dallo Stadio Bentegodi in tre onde, intervallate di cinque minuti, dalle 9.20 per la Zero Wind Romeo&Giulietta Run Half Marathon 21K, a seguire lo start della Zero Wind Romeo&Giulietta RELAY 13+8K, la formula a staffetta pensata per chi volesse raddoppiare le emozioni e dividere la fatica.

Per tutti, senza necessità di tesseramento societario e di certificato medico agonistico, la Avesani Romeo&Giulietta Family Run, una corsa o camminata non competitiva da condividere con amici e famiglia, con partenza alle 11.00 da Piazza Bra, stesso luogo di arrivo, per poi andare alla scoperta degli scorci più belli di Verona il cui centro storico è insignito del riconoscimento di patrimonio UNESCO. Per tutti, arrivo in Piazza Bra sotto l’imponente sguardo dell’Arena.

GLI ESORDIENTI – Sarà un’emozione unica anche per gli oltre 300 ragazzini dai 6 agli 11 anni che domenica 11 febbraio in collaborazione con Fidal Verona saranno impegnati nella Romeo&Giulietta MINI-Half Marathon.

Il percorso su cui si sfideranno gli Esordienti A m\f (6-7 anni) e Esordienti B m\f (8-9 anni) di 300 m, mentre gli Esordienti C m\f (10-11 anni) dovranno completare una distanza di 500 m. Partenza dall’Arena e arrivo in Piazza Bra lungo lo stessa finish line che sarà calcata dagli atleti delle manifestazioni principali.

TELETHON – L’occasione è stata valida anche per consegnare a Fondazione Telethon un assegno di euro 5000,00, proventi della raccolta solidale operata nel dicembre scorso in occasione della AGSM AIM Verona Christmas Run quando il cuore di 4mila “Babbo Natale” si è prodigato per sostenere il progetto di Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare (UILDM) nell’ambito della maratona Telethon.

EXPO VILLGE – Presso AGSM AIM FORUM di piazzale Azzurri d’Italia il venerdì dalle 15 alle 20 e poi ancora il sabato dalle 10 alle 20 sarà attivo l’Expo Village dove tutti i partecipanti con i loro parenti e amici passeranno per ritirare il pettorale e per visitare i circa 30 stands di tutti gli sponsor ed espositori con le ultime novità in tema di running e sport e non solo. Sabato alle 16 la presentazione dei Top Runner e alle 16.30 quella dei ‘Pacers gli originali’, i ragazzi ‘angeli del tempo’ che saranno in gara domenica per aiutare tutti a fare una bella prestazione sportiva.

IL PERCORSO – Verona si mostrerà in tutta la sua bellezza. Le manifestazioni competitive avranno la partenza, come di consueto, dal Bentegodi, “Stadio dei Quarantamila”, in direzione di Borgo Milano per poi procedere verso la Diga del Chievo da cui dirigersi a Parona. Da qui scorreranno veloci i km di Lungadige Attiraglio e Cangrande, tutti senza curve e in leggera discesa, prima di transitare lungo Castelvecchio, un fortino medievale voluto dalla signoria scaligera attualmente adibito a sede dell’omonimo Museo Civico. Tra vicoli e stradine si passa davanti alla Basilica di San Zeno per poi andare a raggiungere la sponda dell’Adige che viene attraversato con il Ponte Catena per raggiungere, poco dopo, il punto di ristoro. Percorso il Lungadige Cangrande e il Lungadige Campagnola si va verso secondo attraversamento dell’Adige con Ponte della Vittoria che porta gli atleti ad immergersi nel vivo del centro storico di Verona con Porta Borsari. Continuando a correre o camminare ci si imbatterà nella più maestosa delle chiese della città, la Chiesa di San Pietro da Verona, meglio nota come Basilica di Santa Anastasia, con la sua imponente facciata gotica. Ancora poche centinaia di metri e sarà il momento di respirare l’atmosfera di Piazza delle Erbe, la più antica delle piazze della città costruita sopra l’area del Foro Romano nella cui epoca era centro della vita politica ed economica. All’interno della piazza è possibile ammirare l’antico palazzo del Comune, la Torre dei Lamberti, le case dei Giudici, dei Mercanti e dei Mazzanti, le tante abitazioni decorate con pitture a fresco e Palazzo Maffei impreziosito dalle statue greche. Per la sua bellezza e ricchezza artistica, nel 2012 è stata persino eletta in tutto il mondo come piazza italiana più amata. Si attraversa di nuovo l’Adige con Ponte Navi e poco dopo si incontra il secondo punto di ristoro per poi transitare in prossimità di Porta Vescovo, una delle porte antiche della città. Si inizia la via del ritorno verso il centro storico ripercorrendo Ponte Navi e dunque attraversando di nuovo il fiume. L’arrivo ormai è a poche centinaia di metri, da qui cominceranno le emozioni del traguardo, posto in piazza Bra, una vera festa da condividere con gli atleti della mezza maratona e della RELAY.

LA MEDAGLIA – Una tradizione che si rinnova, quella della medaglia per i partecipanti di tutte le distanze, un oggetto di grande pregio estetico a cui si aggiunge la capacità di raccontare, di edizione in edizione, uno scorcio della storia di Verona. Sulla medaglia di questa edizione troneggia la storia di amore appassionato che ha dato vita alla tragedia shakespeariana di Romeo e Giulietta. La trama della medaglia inizia dagli incontri fugaci e dalla passione che i due giovani tenevano viva sussurrandosi eterno amore dal balcone divenuto celebre meta per turisti da tutto il mondo. Scoperti, Tebaldo, cugino di Giulietta, sfida a duello Romeo che rifiuta, al suo posto viene ucciso il suo amico Mercuzio. Il secondo decoro della medaglia raffigura Romeo che lo vendica uccidendo Tebaldo ed è poi costretto all’esilio, inciso nel terzo decoro. La tragica fine degli innamorati si trasforma in un inno all’amore celebrato in tutto il mondo, una rosa che sboccia dal cuore dei due giovani. 

Per ciascuna delle distanze, al centro è riportato il nome dell’evento inciso in un cerchio colorato in pendant con il cordino. Viola per la Half Marathon, rosa per la Relay e verde per la Family Run. Tutta la medaglia è realizzata sul motivo delle arche scaligere. Sul retro sono riportati il nome e la data della gara e il motto “Coraggio, amore, passione” che descrivono le caratteristiche di un runner, in analogia con quelle degli innamorati.

LA T-SHIRT – La crisi del Canale di Suez ha impedito che arrivassero in tempo le T-shirt inizialmente ordinate per l’evento. Nell’ottica di dare continuità alla tradizione di vestire i ricordi dei partecipanti con un capo tecnico, Gaac 2007 Veronamarathon Asd è riuscita a confezionare una T-shirt commemorativa per gli iscritti a tutte le distanze in tempi record. Manica lunga, blu per lui e amaranto per lei, accanto ai loghi dei partner di gara, in linea con la medaglia, sono disegnati Romeo&Giulietta intenti in un bacio appassionato. Completa la grafica il testo “An eternal love story”.

DA VISITARE – Il centro storico della città scaligera è Patrimonio Unesco per la sua architettura e per la struttura urbana, romantica e affascinante con i suoi ponti sul fiume Adige, i meravigliosi palazzi e le stradine brulicanti di persone. Dal balcone più famoso al mondo, quello di Giulietta, alle meravigliose piazze, allo spettacolare anfiteatro Arena, ogni vicolo è un’occasione per apprezzare i segni lasciati da diverse epoche. Da non perdere una passeggiata verso Castel San Pietro, vero belvedere della città che al tramonto regala uno spettacolo romantico.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte sul sito fino al 7 febbraio 2024, CLICCA QUI. Non si effettuano iscrizioni nella giornata di gara, domenica 11 febbraio 2024. Fino all’8 Febbraio è possibile iscriversi alla promo combinata (€ 109.00) con la Run Rome The Marathon del 17 marzo 2024. Gaac 2007 Veronamarathon ASD collabora con Studioventisette per la realizzazione del Mura Urban Trail dell’8 giugno 2024, per iscriversi CLICCA QUI.