Presentata ufficialmente la 22esima edizione della Eurospin Verona Run Marathon

La prima vera, grande e bella notizia è che in questi giorni le iscrizioni alla 22^ Eurospin Verona Run Marathon 42k, 9^ Zero Wind Verona Run Marathon 21k stanno andando sold-out, rimangono per entrambe le gare competitive pochissime decine di pettorali disponibili.

Per quanto riguarda la ludica-non competitiva Avesani Verona Run Marathon 10k, di fatto una vera Family Run c’è ancora disponibilità, ma sembra possibile raggiungere l’obiettivo delle 4mila persone iscritte.

Saranno dunque 10mila come preannunciato i partecipanti della maratona a Verona che si terrà domenica prossima 19 novembre, evento che è stato presentato questa mattina nella prestigiosa Sala Arazzi del Comune di Verona. 22^ Eurospin Verona Run Marathon 42k che rimane attesissima in quanto gara valida per il Campionato Italiano Fidal sia Assoluti che Master.

Evento organizzato da Gaac 2007 Veronamarathon Asd con la fattiva collaborazione del Comune di Verona e del Patrocinio della Regione Veneto e del Comune di San Martino Buon Albergo dove per la prima volta transiterà la competizione. Gara insignita del Silver Label da parte di Fidal e che rientra nei calendari internazionali di World Athletics e Aims.

SCARICA QUI LE INFO SULLA VIABILITA’

INDOTTO TURISTICO – Si attendono in città dunque 30mila persone considerando gli accompagnatori dei maratoneti, circa 1800 gli stranieri registrati (25% del totale) provenienti da oltre 65 nazioni, oltre un centinaio dal Regno Unito, più di 50 dagli Usa e tanti dalla Scandinavia. 600 partecipanti esteri sono iscritti alla maratona (25%) il resto nelle altre due distanze. Presenze, considerando una media di almeno due notti negli hotel della città di Verona, che insieme ad altri servizi quasi uso dei mezzi pubblici, parcheggi, ristoranti, musei e altre strutture turistiche porteranno in città un indotto di quasi 4milioni di euro.

È un evento che, come tanti altri di questa portata, induce grande entusiasmo e stimola la partecipazione grazie ad un grande impegno di tutti e tutte – ha commentato il sindaco Damiano Tommasi -. Un lavoro capillare che va riconosciuto perché fatto nel migliore dei modi, viste le novità di quest’anno. Un esempio tangibile del fatto che  le manifestazioni non sono neutre rispetto alla città, che non rappresentano un elemento asettico ma vivo e che ha bisogno di essere rimodulato scoprendo e sperimentando cose nuove, per rendere compatibili le esigenze di tanti e di tante che vivono questi momenti. Gli eventi sportivi che si svolgono in strada hanno sempre ripercussioni che impattano. Questa sarà una maratona agonistica, con delle regole e dei vincoli che devono essere contemperati poi nella gestione della giornata. Il numero delle persone e delle istituzioni impegnato è altissimo, con il coinvolgimento anche del Comune di San Martino, a testimoniare come sia uno degli eventi che fa della nostra città un luogo, e lo dico da assessore allo Sport, che celebra lo sport nel migliore dei modi. Il plauso va all’organizzazione e alla Gaac 2007, che da anni porta avanti progetti con professionalità riscontrando dei feedback di altissima qualità. Verona sarà la splendida scenografia della gara con la novità del percorso ad anello unico. Ringrazio gli uffici comunali, l’organizzazione e quanti hanno cercato di rendere questo evento il più compatibile con la vita della città durante quel fine settimana, quando ci saranno molte persone presenti che vivranno anche  da spettatori questo grande evento”.

Elisa De Berti Vice Presidente Regione Veneto: Complimenti agli organizzatori, la maratona a Verona si è evoluta tanto negli anni. Sono eventi non semplici da organizzare: sicurezza, viabilità e tante altre le condizioni. Ai cittadini di Verona è  richiesto un piccolo sacrificio, ma la città è splendida e merita questi venti che  sono una grande occasione per far conoscere la città e il Veneto. La maratona è sport, salute, benessere, turismo. La Regione Veneto è vicina alla Verona Marathon e ne riconosce l’importanza di questo evento dando il proprio Patrocinio”.

NOVITA’ – La grande  novità di questa edizione è il percorso tutto nuovo che comprende anche il passaggio, dal 36 al 37km, all’interno della Caserma G. Duca in zona Montorio Veronese. Nel disegnare il nuovo tracciato è nata questa unione d’intenti con l’Esercito Italiano e l’85° RAV “Verona” per fare questo emozionante passaggio in una Caserma che si estende per 59 ettari e ha un perimetro di 6700 metri. Gli atleti passeranno tra l’altro nella piazza D’Armi principale con tanto di Bandiera Tricolore a sventolare e allievi VFI (Volontari in Ferma Iniziale) a salutare i maratoneti.

Vi sarà all’interno anche un ristoro ufficiale: “Il nostro contributo ad un evento sportivo veronese di così elevata caratura internazionale, è motivo di orgoglio e di contentezza per tutti gli uomini e le donne dell’Esercito che servono in armi presso il reggimento che sono onorato di comandare”, ha dichiarato sin da subito, in fase di organizzazione, il Colonnello Nicola Castello, Comandante dell’ 85° RAV “Verona”.

“Siamo orgogliosi di come sta riuscendo questa 22^ Eurospin Verona Run Marathon 42k/21k/10k – ha dichiarato il Presidente Gaac 2007 Veronamarathon Stefano Stanzial -. Stiamo tornando ai numeri partecipativi pre-pandemia, anzi per la 9^ Zero Wind Verona Run Marathon 21k è il record assoluto di partecipazione con oltre 3500 iscritti. Sottolineo che organizziamo la 5^ maratona e la 5^ mezza maratona in Italia. Da sottolineare che in febbraio la nostra Romeo&Giulietta Half Marathon è la 2^ in Italia. Verona ha così due grandi mezze maratone di livello internazionale. Desidero ringraziare il Comune di Verona e tutte le Istituzioni che ci sono sempre vicine, i 700 volontari coinvolti, la Polizia Municipale con il comandante Luigi Altamura, l’Atv e un ‘nuovo’ grande grazie va al Colonnello Nicola Castello per averci ospitato nella Caserma G. Duca per la prima volta. Un grazie anche alla Fidal e al Presidente Stefano Mei per aver accolto la domanda di organizzare il Campionato Italiano, così come un grazie a Eurospin azienda veronese che ha creduto fortemente nel nostro progetto turistico-sportivo. Ancora una volta la maratona di Verona contribuisce all’indotto turistico in città, i 1800 partecipanti stranieri, circa 4-5mila persone, sicuramente dormo tutti nelle strutture ricettive della città per almeno due notti. Solo nel nostro hotel ufficiale, Hotel Leon D’oro, abbiamo riservato oltre 150 posti letto/notte per l’intero fine settimana”.

CAMPIONATO ITALIANO – Questo il saluto del Presidente Fidal Stefano Mei: “Come ogni anno la Verona Run Marathon sarà uno spettacolo. Siamo orgogliosi di poter ospitare il Campionato italiano della maratona in uno scenario fantastico come quello di Verona, con un arrivo di fronte all’Arena che ha pochi paragoni in Italia e al mondo. La presenza di atleti azzurri fa sì che l’evento sia una tappa importante nel cammino verso le Olimpiadi di Parigi 2024, ma in generale la giornata del 19 novembre potrà essere significativa per tutti i podisti in gara, qualunque sia il loro livello e il loro obiettivo, e anche per gli atleti master in gara per il titolo. È una manifestazione che sta crescendo sempre di più, merito del Gaac 2007 Veronamarathon Asd e di tutto lo staff del presidente Stefano Stanzial, che è riuscito a coinvolgere attivamente le amministrazioni locali ed è stato affiancato da prestigiosi sponsor privati. Auguro a tutti i partecipanti di vivere una giornata di sport indimenticabile e alla città di Verona di godere al massimo di questa festa”.

Luigi Altamura, Comandante Polizia Municipale: “Organizzare la maratona con la situazione strade di Verona in questi mesi non è stato facile, ma l’intesa con gli organizzatori è stato ottima. Impegnati più di 50 agenti della Polizia Municipale sulle strade, un sforzo importante. C’è tutta la nuova informazione sulla viabilità a disposizione di tutti i cittadini e stiamo facendo tutti il massimo. Utilizzeremo anche pannelli a messaggio variabile sulle Ausotrade e sull’Autobrennero”.

Oddone Tubia Consigliere Regionale Fidal: A Verona è passata la storia dell’atletica mondiale, Verona è capitale della maratona in Italia. Con Gaac 2007 Veronamarathon Asd ho gareggiato, ero tesserato per questa grande società organizzatrice. Deteniamo ancora il record mondiale della 24×1 ora, in bocca al lupo a tutti gli atleti impegnati nel Campionato Italiano”.

EUROSPIN – Eurospin è da questa edizione il nuovo title sponsor della Verona Run Marathon 42k/21k/10k e in particolare della distanza di maratona. Interamente di proprietà italiana, Eurospin è la più grande catena discount in Italia. Fondata nel 1993, conta oggi oltre 1.200 punti vendita, 10 milioni di clienti e più di 22.000 dipendenti.

Questo il pensiero di Eurospin: “Siamo entrati ‘di corsa’ solo un mese fa, ma con un impegno molto importante perché ci abbiamo creduto fin dai primi momenti in cui si è verificata questa grande opportunità. La nostra sede è a San Martino Buon Albergo, è un caso ma la maratona per la prima volta passa proprio in questo Comune. Siamo molto contenti per questo legame con la territorialità  che ogni maratona sa regalare. Amiamo la corsa e la maratona, sport popolare che crea grande entusiasmo e positività, è un evento accessibile a tutti come Eurospin. La bella notizia è che oltre 100 dipendenti parteciperanno alla Eurospin Verona Run Marathon 42k/21k/10k nelle varie distanze”.

In sala Nicolò Ferrarese direttore Marketing del gruppo Pidigì che con il brand ZeroWind ancora una volta sarà title sponsor della Verona Run Marathon 21k. Questo il saluto di Giorgio De Gara, CEO di ZeroWind: “Siamo entusiasti di confermare il nostro ruolo di Title Sponsor per la Verona Run Marathon 21k anche in questa edizione. Questa partnership riflette i valori fondamentali di ZeroWind, che comprendono la passione per lo sport, la determinazione e il perseguimento dell’eccellenza. La corsa è una metafora perfetta per i nostri obiettivi aziendali, che sono la ricerca della performance e la costante innovazione.”

Presente anche il dr. Alessandro Chiarini, direttore commerciale di Avesani, title sponsor della Verona Run Marathon 10k non competitiva: “Abbiamo rinnovato con piacere la collaborazione con Verona Marathon, iniziativa che s’ inserisce perfettamente nella storia e nella filosofia del pastificio, e del rapporto che il pastificio ha intessuto con il territorio veronese. In particolare, la scelta di sostenere la 10 km non competitiva da un segno di particolare rilievo alla partecipazione delle  famiglie, in una competizione che in questo modo è aperta a tutti e inclusiva”.

SOSTENIBILITA’ – Con il progetto RUN FOR REUSE la 22^ Eurospin Verona Run Marathon in collaborazione con il Comune di Verona e con Amia avrà particolare attenzione alla sostenibilità ambientale. Istituito un apposito progetto per la raccolta del materiale plastico e il suo riutilizzo con appositi cestoni dedicati.

GIRO UNICO – Si va alla scoperta del centro di Verona, patrimonio dell’UNESCO, con un percorso omologato FIDAL di tipo A. Si torna al giro unico come fatto fino all’edizione 2019, un tracciato tutto nuovo e molto veloce.

Per ragioni legate agli importanti lavori delle vie tramviarie che interessano viabilità cruciali di Verona quest’anno alle ore 8.15 vi sarà la partenza sarà da Viale Olimpia, presso lo Stadio Bentegodi, e sarà unica sia per i maratoneti che gli atleti iscritti alla mezza maratona.

Gli atleti correranno tutti insieme i primi 20km, alla conquista del centro storico della città per poi deviare, i partecipanti alla mezza maratona, verso l’arrivo in Piazza Bra proprio davanti all’Arena, mentre i maratoneti proseguiranno ad abbracciare l’intera città scaligera per poi arrivare anch’essi all’Arena. Partenza e arrivo in Piazza Bra per i partecipanti della Avesani Verona Run Marathon 10K che condivideranno il traguardo con tutti gli altri runner.

Dopo la partenza dallo Stadio Bentegodi i runner si porteranno verso la zona nord ovest della città fino ad attraversare la Diga del Chievo dalla quale si raggiungerà quasi Parona verso il km 11. Da qui il rientro che sarà tutto sul velocissimo Lungadige, una cavalcata tutta senza curve fino al 18km, sarà poi sulla destra il Ponte della Vittoria, per attraversare l’Adige, che accompagnerà gli atleti verso il centro storico.

Si passerà tra i monumenti più celebri di Verona, come la Basilica di Sant’Anastasia Piazza delle Erbe con la celebre Torre dei Lamberti. I partecipanti alla mezza maratona ormai al 20km si dirigeranno verso piazza Bra e l’Arena per tagliare il traguardo. I maratoneti attraverseranno ancora l’Adige, stavolta con il Ponte Navi, per dirigersi verso la zona est in direzione di San Martino Buonalbergo dove vi sarà una splendida sorpresa con il suggestivo passaggio, dal 36 al 37km, all’interno della Caserma G. Duca.

Suggestivo il passaggio al km 40 quando i runner passeranno alla Porta Vescovo prima di rientrare definitivamente nel centro storico e raggiungere l’Arena. Importante sottolineare che i maratoneti nell’ultimo chilometro affiancheranno i mezzi maratoneti ma avranno una corsia speciale dedicata ed esclusiva, dunque senza interferenze di chi sta finendo la mezza maratona.

SOLIDARIETA’- Consegnato anche un assegno di 900 euro frutto della raccolta fondi effettuata lo scorso fine settembre in occasione della 2^ Run Fest Run, evento anch’esso che godeva del Patrocinio del Comune di Verona.

I proventi della raccolta fondi erano a favore di RUN4HOPE 2023 pro AIRC che in questo 2023 ha sostenuto la ricerca scientifica sui tumori femminili, un importo di 900 euro che si aggiunge agli oltre 50.000€ raccolti da RUN4HOPE per AIRC.

Presenti in sala Antonio Maria Cartolari, presidente del Comitato Veneto di AIRC e Massimo GIAMMETTA presidente della RUN4HOPE ONLUS che beneficia della donazione.

T-SHIRT–Per tutti i partecipanti di tutte e tre le distanze in omaggio la t-shirt commemorativa. Vi è rappresentata l’intera città di Verona con Castelvecchio, Torre dei Lamberti, Il duomo di Verona, Porta Borsari, l’Arena, la Basilica di S. Zeno, Palazzo Barbieri. Azzurra per la 42km e la bandiera tricolore sulle maniche in omaggio al campionato italiano. Gialla per la 21km e verde per la 10km non competitiva. Sempre presente, come nel nome, la parola RUN, parola d’ordine che ogni runner porta nel cuore, perché racchiude tutte le emozioni e la passione che ci spingono ad affrontare ogni chilometro.

MEDAGLIA – La medaglia è prevista per tutti i finisher di qualsiasi distanza, quest’anno riporta l’anfiteatro Arena vista dall’alto in tutto il suo splendore con i suoi 30 metri di altezza, i 72 archi esterni e le 45 gradinate che possono contenere fino a 20mila persone. In quella della 42km vi è una linea azzurra che circonda tutta la medaglia rappresenta il lungo percorso della maratona che attraversa tutta la città e la bandiera italiana per il campionato Italiano. Perché l’Arena? Come la costruzione dell’Arena, la maratona richiede tempo, impegno e dedizione. Pietra dopo pietra, passo dopo passo per conquistare l’obiettivo.

ISCRIZIONI PUNTI VENDITA – Fino a giovedì 16 novembre è possibile iscriversi alla Avesani Verona Run Marathon 10K presso i seguenti punti vendita: KM SPORT, Viale del Lavoro, 22 – San Martino Buonalbergo (Vr); KM SPORT, Via Verona 8/2 Bussolengo (Vr); DECATHLON, Via Monte Cristallo – San Giovanni Lupatoto (Vr); DECATHLON, Via Borgo Bello – Dossobuono di Villafranca (Vr); CENTRO FITNESS OXYGEN, Via Antonio da Legnago 9/a – Verona.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni sono aperte online fino al 13 novembre 2023 – CLICCA QUI. Fino ad esaurimento posti, sarà possibile iscriversi anche nella giornata di Venerdì 17 e Sabato 18 Novembre presso l’area Expo (Pala AGSM AIM – Piazzale Atleti Azzurri D’Italia), non si effettuano iscrizioni nella giornata di domenica 19 novembre.