“Red Bull Hammers with Homies” a Obereggen domani e domenica

Obereggen, capitale dello snowboard mondiale. La località a 20 minuti da Bolzano, cuore dello Ski Center Latemar con le consorelle trentine Pampeago e Predazzo, ospiterà sabato 5 e domenica 6 marzo la «Red Bull Hammers with Homies». Si tratterà dell’unica tappa italiana di qualifica per le finali mondiali del circuito internazionale in programma il 17 aprile a Madonna di Campiglio. Sotto i riflettori della competizione internazionale, organizzata dalla società sportiva Black Yeti guidata da Marco Sampaoli, ospitata nello snowpark dalla società impianti Obereggen Latemar Ag e sponsorizzata dalla Cassa Raiffeisen di Nova Ponente-Aldino, sarà la snowboard crew battle: formazioni miste di 3 riders (requisito obbligatorio: compiuti i 16 anni e maggiori) si scontreranno in un contest knockout ad eliminazione diretta. L’iscrizione è gratuita con omaggi per tutti i partecipanti selezionati, premi per i due team finalisti e skipass a prezzo scontato per il giorno di gara. La squadra vincitrice parteciperà alle finali internazionali di Madonna di Campiglio il 16 e 17 aprile all’Ursus Snowpark di Madonna di Campiglio. Nel frattempo lo Ski Center Latemar ha ottenuto uno dei premi più prestigiosi nella categoria fino a 60 chilometri di piste. Lo ha conferito, per l’ennesima volta al comprensorio, il portale internazionale Ski Resort per le ottime condizioni d’innevamento delle piste, inserite nel comprensorio dolomitico del Latemar composto dalla località altoatesina Obereggen (ad appena 20 minuti dal casello Bolzano Nord dell’Autostrada A22 del Brennero) e le consorelle trentine Pampeago e Predazzo. Non a caso il primo cannone italiano che ha prodotto neve programmata è stato realizzato ad Obereggen: oggi il comprensorio conta oltre 200 cannoni che garantiscono ottime condizioni di innevamento. La stagione invernale si concluderà il 18 aprile.

Ma non prima di essere dilettati col grande ritorno dell’atteso Dolomiti Ski Jazz, giunto alla 24esima edizione. Sarà la stessa Predazzo ad aprire la rassegna internazionale sabato 5 marzo alla baita passo Feudo: si esibirà il The Mask Trio composto da Matteo Scalchi (chitarra), Andrea Ruocco (contrabbasso), Alessandro Ruocco (batteria). Il Dolomiti Ski Jazz concederà il bis nel comprensorio del Latemar, lunedì 7 marzo alle ore 12 al rifugio Zischgalm della trentina Pampeago: gli appassionati della neve e non solo saranno allietati dalle note della James Thompson & Band, costituita dall’americano James Thompson (sax e voce), Davide Dalpiaz (tastiere), Matteo Rossetto (chitarra), Roby Zecchinelli (basso elettrico), Stefano Pisetta (batteria). Martedì 8 marzo, Festa della Donna, allo Chalet Caserina di Pampeago si esibirà il «Betty Vittori Trio» composto da Betty Vittori (voce), Felice Cosmo (tastiere), Federica Zanotti (batteria).