Scaligera Basket che colpo: preso Sasha Vujačić!

Scaligera Basket comunica di aver ingaggiato in data odierna l’atleta di nazionalità slovena Aleksander “Sasha” Vujačić. Soprannominato ai tempi dei Lakers “The Machine” per la precisione del suo tiro dall’arco, Vujacic è atteso in Italia nella giornata di lunedì quando arriverà all’aeroporto di Milano Malpensa in tarda serata con un volo proveniente da Los Angeles. Nativo di Maribor (Slo), Vujacic ha iniziato la sua carriera professionistica a Udine prima di essere selezionato dai Los Angeles Lakers al Darft NBA del 2004 con la scelta numero 27. Con la franchigia californiana Sasha ha disputato 420 partite fino al 2010, vincendo i titoli di campione NBA nel 2009 e nel 2010 con un fantastico “back to back”.

“Siamo orgogliosi si poter annunciare la firma di Vujacic – ha commentato il Presidente Gianluigi Pedrollo – si tratta di un campione assoluto. Abbiamo affrontato uno sforzo economico importante ma la firma di questo contratto è un regalo per tutti noi: per la squadra, per i nostri tifosi ma anche per tutta la città di Verona”. “Il curriculum di questo giocatore parla da solo– ha proseguito il Vicepresidente Giorgio Pedrollo –E’ un gran colpo che siamo felici di annunciare dopo un corteggiamento durato qualche settimana ma che alla fine è sfociato in una volontà reciproca di chiudere la trattativa e di siglare questo accordo.”

LA CARRIERA
ITALIA. Vujacic ha iniziato la sua carriera in Italia con la maglia di Udine giocando dal 2001 al 2004 in Serie A. 75 partite giocate a 10,9 punti di media per gara. Al termine della stagione 2003/2004 viene selezionato come 27a scelta nel Draft NBA dai Los Angeles Lakers. Lo scorso anno ha vestito la maglia dell’Auxilium Torino, vincendo la Coppa Italia con una giocata decisiva negli ultimi secondi della finalissima. 27 le presenze nel campionato italiano (12,7 punti, 2,3 assist) e 16 in Eurocup (11,2).
NBA. Tra il 2004 al 2010 colleziona 420 presenze con i Los Angeles Lakers diventando stabilmente uno dei “fidati” di Kobe Bryant, collezionando 18 minuti di media nell’annata 2007-2008.  La stagione 2008-2009 è quella del suo primo trionfo nell’NBA. Chiude l’annata con 99 partite giocate e un finale di stagione che consegna a Vujacic il suo primo “Anello” con una media di 5,2 punti; l’anno successivo, 74 presenze e una media di 2,9 punti, bissa il successo sempre con la maglia dei Lakers. Nel 2010-2011, dopo 8 presenze con i Lakers, passa ai New Jersey Nets dove disputa 56 partite e realizza 11,4 punti per gara. Dopo una breve parentesi nel 2014 con i Los Angeles Clippers, torna stabilmente in NBA dal 2015 al 2017 con i New York Knicks. Nella “Grande Mela” colleziona oltre 100 presenze nelle due stagioni.
EUROPA. Dopo la lunga esperienza in NBA, dal 2011 al 2013 Vujacic ha vestito la maglia dell’Efes Instabul. Nei due anni in riva a Bosforo, la nuova guardia della Tezenis Verona è stata protagonista anche in Eurolega con 16 gare all’attivo nella prima stagione chiusa a 13,9 punti di media e 24 presenze nella seconda stagione con una media  di 9,1 punti. Nel marzo 2014 torna in Italia per una breve parentesi alla Reyer Venezia, mentre nel 2014-2015 la stagione è divisa tra i baschi del Laboral KutxaVitoria, dove torna a giocare l’Eurolega, e i turchi del Belediyesi Istabul.