Scaligera Basket contro Piacenza grande prestazione e vittoria per 83-65

La Tezenis Verona torna a sorridere. Dopo quattro sconfitte consecutive, all’AGSM Forum arriva il successo contro l’Assigeco Piacenza.

Un match che i gialloblù, dopo un buon primo quarto, spaccano nel secondo periodo con un parziale di 20 a 5. Intensità, difesa e precisione sono le armi su cui la Tezenis fa leva, salvo poi rischiare il recupero nella seconda parte della gara quando gli ospiti sono riusciti a riavvicinarsi fino al -9. Il finale è dei gialloblù che respingono l’offensiva dell’Assigeco e conquistano la vittoria allungando ancora in maniera decisa, fino all’83-65 finale.

Coach Ramagli propone un quintetto con Tomassini, Greene, Severini, Jones e Candussi. Greene e McDuffie mettono gli unici punti nei primi due minuti di gioco (2-2); la gara prende ritmo pur mantenendosi in una situazione di equilibrio.

A Cesana, che dalla parte di Piacenza trova due triple fondamentali, Verona risponde mettendo a referto punti con tutti i giocatori nei primi 5 minuti (11-11). Il primo allungo lo firma la Tezenis (19-15) con i 4 punti consecutivi dall’area firmati sull’asse Rosselli-Pini. Verona alza ancora il ritmo e la tripla di Rosselli fissa il punteggio del primo quarto sul 26-19.

È una Tezenis tutta energia quella che apre il secondo quarto. Verona alza l’intensità in difesa, Piacenza, per tre minuti, non riesce a trovare la via del canestro mentre i ragazzi di coach Ramagli volano sul +13 (32-19). Il parziale di 15-2 costruito dalla Tezenis, in 6 minuti di gioco, e il +20 (41-21) rappresentano la supremazia in campo dei gialloblù, sia nella precisione al tiro e nella costruzione, sia in difesa e sotto i tabelloni. La tripla di Guglielmi fa balzare in piedi tutta la panchina, fissando il punteggio sul 46-24.

L’Assigeco prova a rientrare in partita nei primi minuti del terzo quarto. Cerca energia e canestri, trovandoli fino al -17 con Molinaro che mette 4 punti consecutivi. La tripla di Tomassini e i due liberi di McDuffie fanno da anticamera alla spettacolare giocata di Rosselli che mette Severini smarcato sotto canestro (54-48).

Coach Ramagli è costretto al time out sul 54-42, con un parziale di 8-18 per Piacenza. L’Assigeco si affida a McDuffie, che mette il canestro del -9 mentre la Tezenis fatica a trovare l’area (56-47). Prima della sirena c’è spazio per la tripla di Tomassini e per i due punti di Pini, imbeccato perfettamente da Guglielmi. Si chiude sul 61-49.

Con la tripla di Jones e il canestro di Tomassini, la Tezenis inaugura gli ultimi 10 minuti (66-50). La gara si accende, l’Assigeco prova ad alzare il ritmo cercando il recupero estremo mentre la Tezenis rimane aggrappata alla doppia cifra di vantaggio ma perde Candussi, che commette il 5° fallo. Il +15 a 4 minuti dalla fine (75-60) viene confermato anche negli ultimi minuti. La Tezenis chiude il match con ampio margine, sulla sirena 83-65.

Tezenis Verona – UCC Assigeco Piacenza 83-65 (26-19, 20-5, 15-25, 22-16)
Tezenis Verona: Giovanni Tomassini 19 (3/7, 4/6), Bobby ray Jones 15 (5/9, 1/2), Francesco Candussi 14 (6/10, 0/2), Guido Rosselli 11 (2/4, 1/3), Giovanni Pini 8 (3/3, 0/0), Giovanni Severini 7 (2/2, 1/5), Phil Greene iv 6 (3/8, 0/4), Davide Guglielmi 3 (0/0, 1/1), Andrea Colussa 0 (0/0, 0/0), Giorgio Calvi 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 11 / 13 – Rimbalzi: 32 12 + 20 (Francesco Candussi 9) – Assist: 24 (Guido Rosselli 10)
UCC Assigeco Piacenza: Markis Mcduffie 19 (1/2, 3/4), Tommaso Guariglia 11 (2/5, 1/1), Tobin Carberry 10 (5/7, 0/2), Luca Cesana 8 (1/1, 2/4), Federico Massone 7 (1/2, 1/2), Lorenzo Molinaro 4 (1/5, 0/2), Nemanja Gajic 3 (0/0, 0/1), Matteo Formenti 2 (1/2, 0/2), Giovanni Poggi 1 (0/2, 0/1), Alessandro Voltolini 0 (0/0, 0/0), Nicola Perotti 0 (0/0, 0/0), Stipe Jelic 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 20 / 25 – Rimbalzi: 23 4 + 19 (Lorenzo Molinaro 7) – Assist: 6 (Matteo Formenti 4)