Sicurezza smartphone: Guida per genitori

Ormai, possiamo affermare che la vita reale e quella digitale sono un’unica dimensione che necessita di essere compresa e accuratamente protetta. Teniamo al sicuro le nostre case con porte blindate e antifurti, così come teniamo al riparo i nostri beni e risparmi all’interno di una cassaforte. Allo stesso modo, dovremmo preoccuparci anche della sicurezza del telefono e di tutti i nostri dispositivi digitali.

Il nostro smartphone conserva dati sensibili e delicati, foto personali, monitora ogni nostro spostamento e azione. Dal nostro smartphone accediamo al conto corrente e facciamo acquisti con carte di credito. Insomma, lo smartphone conosce i nostri segreti più intimi. Circa 31 milioni di italiani ne possiede uno, una tentazione ghiotta per i cyber criminali. Infatti, gli attacchi informatici sono in crescita esponenziale e, purtroppo per noi, sono sempre più sofisticati. Scopriamo quindi cosa possiamo fare per proteggere la nostra privacy e il nostro smartphone.

1) Usa il blocco dello schermo
Lo sappiamo, è noioso dover digitare ogni volta la password per sbloccare lo schermo, ma sappi che è la prima forma di protezione efficace! I furti di smartphone sono all’ordine del giorno, e una volta in mano di altri… quante informazioni preziose e vitali ne possono ricavare? Non solo su di te, ma anche sui tuoi contatti.

2) Usa l’autenticazione a due fattori
Attiva l’autenticazione a due fattori anche sui servizi apparentemente più insignificanti: a volte è proprio da lì che i malintenzionati si aprono piccoli varchi dai quali possono scardinare la sicurezza del telefono.

3) Mille e una password
Si deve prestare maggiore attenzione alla scelta delle password, in quanto i sistemi per decodificarle sono sempre più sofisticati. Dovrebbero essere di almeno 8 caratteri, composte di numeri e lettere, minuscole, maiuscole e caratteri speciali. Evita date di nascita, anniversari o nomi dei figli e non appuntarle su foglietti o libricini. Usa una password diversa per ogni servizio.

4) Mantieni aggiornato il sistema operativo
È indispensabile per la sicurezza del telefono dalle più recenti minacce e virus. Installa solo le versioni ufficiali rilasciate dalla casa produttrice.

5) Usa un buon antivirus
Alcuni smartphone li hanno in dotazione, ma ce ne sono diversi di validi, anche gratuiti. Ricorda che per mantenere alta la loro efficacia, gli antivirus devono essere aggiornati.

6) Attenzione alla sicurezza app
Scarica le app solo dagli store ufficiali Google Play Store e Apple App Store: non fidarti delle app che trovi nel web. Inoltre, prima di scaricare una app chiediti se ti serve veramente e verifica quali autorizzazioni richiede. Esegui sempre gli aggiornamenti delle app e disinstalla le app che non usi più.

7) Non collegare app e social tra loro
Uno dei fattori di rischio maggiore nasce dall’eseguire l’accesso alle app e ai social attraverso le sessioni già aperte. Così facendo, creiamo una catena e, violato un solo accesso, il malintenzionato avrà la strada libera agli altri sistemi. È prudente inoltre effettuare sempre il logout da siti, app e social, una volta terminato l’utilizzo.

8) Wi-fi pubbliche, anche no
Le reti libere o pubbliche, soprattutto se senza password, sono le meno sicure e vanno evitate. Presta attenzione anche al tuo wi-fi di casa: cambia la password di default e non rivelarla a nessuno.

9) Controlla privacy e impostazioni
Apri le impostazioni dello smartphone: scorri voce per voce ed elimina, per quanto possibile, ogni passaggio che possa rivelare troppe informazioni sensibili (ad esempio la posizione attraverso la geolocalizzazione costante del dispositivo). La stessa procedura va eseguita per ogni singola app e per ogni social al quale sei iscritto.

10) Non regalare informazioni sui social network
Molte persone, con troppa leggerezza, usano i social network come il loro diario personale. Un diario pericoloso, perché chi cerca informazioni per controllarti, avrà vita facile. Rivelare che si è in vacanza, ad esempio, equivale ad annunciare ai ladri che la nostra casa è vuota. Mostrando in foto l’interno di casa fornirai indicazioni su come muoversi a colpo sicuro. Inoltre, dalla foto di una chiave è possibile ricrearne una copia reale: evita quindi di fotografare la chiave della nuova casa.

11) Attenzione ai metadati delle foto
I dispositivi digitali e i social network utilizzano i metadati, cioè incorporano diverse informazioni (data, luogo, versione del software, tipo di dispositivo ecc.) all’interno delle foto che scattiamo. Tali informazioni non sono visibili dall’esterno, ma solo tramite appositi software. Per evitare il problema disattiva la funzione relativa ai metadati. Con apposite app è possibile cancellare i metadati dalle foto, ad esempio prima di pubblicarle su un social.

12) Non aprire link sconosciuti
Non aprire link troppo allettanti, perché ciò che sembra troppo bello per essere vero… semplicemente non lo è! I tentativi di truffa arrivano attraverso finte e-mail uguali a quelle della tua banca (gli enti statali o gli istituti finanziari non inviano mai comunicazioni via e-mail), ma anche sotto forma di messaggi WhatsApp, sui social o via sms.

13) Non rispondere a numeri sconosciuti
Potrebbero essere tentativi di truffa e anche il solo rispondere potrebbe intaccare il tuo credito telefonico. Utilizza le “Liste nere” dove poter inserire i numeri spam. Le chiamate mute possono anche servire ai ladri per capire se sei in casa o no.

14) Non lasciare incustoditi i tuoi dispositivi
Sui nostri dispositivi possono essere installati software o app spia invisibili ai nostri occhi. Quindi, è buona norma non abbandonare i nostri smartphone, tablet o pc, nemmeno per pochi minuti. Non prestare il tuo dispositivo a nessuno, a meno che non avvenga sotto i tuoi occhi.

15) Attenzione ai pagamenti online
Acquista online solo da siti sicuri e ricordati di cancellare i dati relativi alla carta di credito. Inoltre assicurati che mentre digiti il codice segreto non ci siano attorno a te occhi indiscreti che osservano.

16) Ripulisci spesso cronologia e cookies
Ricostruendo le nostre azioni online è possibile ricavare numerose informazioni, invece è meglio non lasciare briciole dietro il nostro passaggio. Anche attivare la navigazione in incognito può aiutare.

17) Fai sempre il backup del sistema
La sicurezza del telefono passa anche dal backup del sistema e ci consente di recuperare informazioni importanti, qualora il dispositivo venisse danneggiato, smarrito o altro.

18) Cosa fare se cedi o vendi il tuo smartphone
Non sappiamo in che mani finirà, quindi è opportuno ripristinare le impostazioni di fabbrica, dopo averne scaricato il contenuto.

19) E se nonostante tutto ti succedesse
Se noti qualcosa di strano contatta immediatamente la Polizia Postale attraverso il sito https://www.commissariatodips.it, dopo aver raccolto più prove possibili, con screenshot e annotazioni di orari precisi e azioni subite.

20) Condividi queste informazioni per aumentare la sicurezza di tutti
Tutto quello che hai letto in questo articolo vale sia per adulti che per minori e su tutti i dispositivi, compresi tablet e computer. Parlane con i tuoi figli, con gli amici e con le persone a cui vuoi bene. Rimani in contatto con noi, iscriviti al gruppo Facebook GenitorinRete Verona (bit.ly/GenitorinReteVR). Oppure, contattaci su genitorinretevr@gmail.com