SportCity Day: il 18 settembre la seconda edizione


Dopo il successo della prima edizione dello SportCity Day del 19 settembre 2021, che ha visto in 18 città italiane il coinvolgimento di decine di migliaia di cittadini in una giornata di pratica sportiva gratuita e diffusa per tutti, è ripartita la macchina organizzativa per la seconda edizione in programma il prossimo 18 settembre.
Lo scorso anno, l’evento promosso dalla Fondazione SportCity aveva lanciato una scommessa, quella di coinvolgere gli amministratori pubblici in un percorso di sportivizzazione dei propri territori, e il successo di partecipazione ne ha confermato la bontà dell’intuizione del presidente della Fondazione, Fabio Pagliara.
Forti di quel successo, per la seconda edizione le aspettative sono alte e a quattro mesi dallo SportCity Day 2022 sono già in gran parte soddisfatte. All’elevato numero di richieste pervenute da grandi e medie città in rappresentanza di tutte le regioni italiane, si stanno aggiungendo anche città di altri paesi europei. L’esperienza positiva dello scorso anno, infatti, è stata apprezzata anche da alcuni amministratori di città fuori dai nostri confini che, hanno avanzato la propria candidatura per aderire alla giornata di sport unica nel suo genere nel panorama internazionale.
Ma le novità della seconda edizione non si limitano all’allargamento dei confini.

Dopo l’edizione 2021, oltre alle amministrazioni comunali anche decine di associazioni sportive e organizzatori di grandi eventi hanno voluto entrare nella grande famiglia dello SportCity Day, con l’obiettivo di farlo vivere durante tutto l’anno. Così, a partire dal mese di marzo, si sono svolte iniziative ed eventi che hanno visto come partner la Fondazione. Il lungo tour promozionale è iniziato il 5 marzo con la partenza da Roma di “Cammino l’Italia”, un progetto coinvolgente con lo svolgimento di 85 tappe di cammino, promosso dalla Scuola italiana Nordic Walking.

Il 27 marzo, invece, la Fondazione è stata protagonista alla stracittadina e alla staffetta della Run Rome The Marathon, di cui è official charity partner. Iscrivendosi alle due prove attraverso la Fondazione, gli amanti della corsa hanno contribuito alla sportivizzazione della capitale. E ancora il 12 aprile, a Lucca, in collaborazione con il CONI territoriale e con SportItaliae, si è svolto un convegno sull’introduzione dello sport nella Costituzione italiana e nell’occasione il primo cittadino ha firmato la sport declaration, iscrivendo così la città toscana nel “registro” delle città votate alla sportivizzazione. Il 25 di aprile, a Roma, c’è stata un’altra tappa di avvicinamento all’evento di settembre, in occasione del Trofeo della Liberazione di ciclismo, partner della Fondazione che poi organizzerà eventi collaterali in occasione dello SportCity Day. L’8 maggio, infine, la promozione si è spostata a Catania in occasione della 14^ edizione della Corri Catania, la corsa-camminata di solidarietà che ogni anno coinvolge migliaia di cittadini lungo le strade del capoluogo etneo
E’ straordinario” – dice Fabio Pagliara, Presidente Fondazione SportCity – “vedere quanto entusiasmo c’è intorno a questo evento. Lo scorso anno ci siamo lanciati in questa avventura con tutte le energie sperando di trovare qualche compagno di viaggio, e in pochi mesi abbiamo coinvolto molte realtà locali, a dimostrazione che l’Italia è davvero il Paese dei campanili”.