Un mese al via del Giro Lago di Resia 2022

La tranquilla Val Venosta, zona di confine tra Austria, Svizzera e Italia, si prepara ad animarsi fra esattamente un mese con l’immancabile Giro Lago di Resia.
Nella splendente valle altoatesina è in programma la panoramica corsa che si snoda attorno alle rive del Lago di Resia, celebre e fotografato per il curioso campanile solitario che spunta dalle sue acque.
Dalla romantica cornice di Curon si passerà subito accanto alla nuova postazione per il kitesurfing, sport molto popolare in estate grazie ai venti ottimali che soffiano sull’Alta Val Venosta. I podisti si avvicineranno sempre più alla vista dell’Ortles con la sua cima innevata quando attraverseranno la lunga diga di 446 metri, momento saliente della gara che offrirà uno scorcio spettacolare e indimenticabile.
Sul lato opposto del lago i partecipanti correranno lungo la ciclabile pianeggiante della Val Venosta, sulla Via Claudia Augusta, antica strada romana costruita nel I secolo dall’Imperatore Claudio, e attraverso i boschi e i prati si passerà accanto alla stazione di valle dell’area sciistica di Belpiano, infine il ritorno tra la folla di Curon dopo aver portato a termine i 15,3 km previsti.

Per i concorrenti del 22° Giro Lago di Resia ci sarà un regalo unico nel pacco gara: una brillante maglietta sportiva by Jolsport dai colori verde e blu che ricordano quelli dei prati e delle acque cristalline che contraddistinguono il lago. I vincitori porteranno a casa lo speciale trofeo in marmo realizzato dall’azienda locale Lasa Marmo con inciso il logo dell’evento. Si tratta di un prestigioso trofeo che sarà alzato al cielo dalle frecce più veloci a completare l’intero giro.

L’evento, ormai solido e collaudato, nel tempo è riuscito a crearsi una propria tradizione nell’ambiente sportivo regionale, nazionale e di oltreconfine, diventando così un principale punto di riferimento per il turismo nell’area altoatesina. Il Giro Lago di Resia non è solo un grande evento sportivo, è una festa dello sport aperta anche ai nordic-walkers e alla categoria hand-bikers, nella quale primeggiò l’anno scorso il fondista, biatleta e paraciclista Roland Ruepp di Sluderno. Ruepp è un campione a tutto tondo che ha partecipato a ben sei Paralimpiadi, vincendo quattro medaglie. La prima è arrivata a Nagano 1998 dove conquistò l’argento nella 10 km LW11, mentre le due medaglie d’oro le vinse a Salt Lake City 2002 nella 5 km e nella 10 km ed infine il bronzo, ottenuto nella 7,5 km sitski di biathlon. Inoltre il campione multi-sport vanta in carriera una medaglia d’oro ai Mondiali di handbike di Milano 2007 nella cronometro a squadre e una vittoria nella prima edizione del Giro d’Italia per handbike classe H3 nel 2010.

La Val Venosta sabato 16 luglio celebra lo sport in tutte le sue sfumature, senza dimenticare la “Corsa delle Mele” per i bambini e ragazzi tra gli 8 e i 16 anni, una corsa divertente che ogni anno richiama centinaia di piccoli podisti. Il planning riserva sabato il tradizionale mercato e, sempre in zona di partenza, verrà allestita anche l’Expo Area.
Sport e natura, un binomio vincente per una manifestazione a dir poco appassionante, nata ventidue anni fa dall’entusiasmo di sei amici uniti dall’amore per lo sport e per la montagna. Il cammino è ancora lungo, il meglio sta per arrivare.

Ridimensionamento carattere
Contrasto